Guida alla corrispondenza delle parole chiave in Google AdWords

Guida Corrispondenze Google AdWords

Perchè è importante la corrispondenza delle parole chiave in Google AdWords?

La corrispondenza delle parole chiave in Google AdWords è molto importante perchè non basta inserire 100 termini di ricerca in un unico Gruppo di Annunci sperando che tutto vada per il meglio, facendo così rischiamo di attrarre visitatori non interessati al nostro prodotto/servizio con conseguente spreco di denaro. Esistono 3 tipologie di corrispondenze che possiamo utilizzare su AdWords per impostare al meglio le nostre keywords:

  • Corrispondenza Generica (Con le varianti di Modificatore e di Corrispondenza Inversa)
  • Corrispondenza a Frase
  • Corrispondenza Esatta

Si dovrebbe, idealmente, utilizzare un mix di tutte e tre le tipologie di parole chiave al fine di ottenere il massimo dalle nostre campagne, tuttavia questo non significa che dobbiamo impostare le 3 corrispondenze per ogni chiave utilizzata, si tratta di sperimentare quali combinazioni rendono di più in termine di visualizzazioni, numero di click e costo.

Ora vediamo nel dettaglio le diverse Corrispondenze

Corrispondenza Generica

È l’opzione predefinita, l’annuncio può essere pubblicato se un termine di ricerca contiene i termini della parola chiave in qualsiasi ordine ed eventualmente insieme ad altri termini, anche sinonimi o ricerche correlate.

La Corrispondenza Generica è quella in grado di assicurarci il più elevato numero di impressions, il problema si pone quando queste visualizzazioni del nostro annuncio non sono esattamente quello che noi desideriamo comunicare agli utenti. Gli utenti potrebbero visualizzare il nostro annuncio ma non ritenendolo idoneo per la loro ricerca potrebbero non cliccarlo, con conseguente abbassamento del CTR.

Oppure potrebbero cliccarlo in tanti, portando così al nostro sito molto traffico, ma poco qualificato e poco propenso a convertire. Lo scopo non è coprire un intero mercato e toccare tutti gli utenti, bensì individuare e colpire la nicchia di potenziali clienti che possano trasformarsi in acquirenti dei nostri prodotti.

Di seguito un esempio di Corrispondenza Generica tratto dalla Guida AdWords di Google.

Parola Chiave a Corrispondenza Generica
Parola Chiave a Corrispondenza Generica

Corrispondenza Generica con Modificatore

Il Modificatore di Corrispondenza Generica è una via di mezzo tra la Corrispondenza Generica e quella a Frase. Permette, tramite l’aggiunta del simbolo + davanti ad una parola, di attivare il nostro annuncio solo quando la parola identificata è presente nei termini di ricerca digitati dall’utente.

In una frase possiamo inserire il modificatore davanti a più parole. A differenza delle parole chiave a corrispondenza generica, le parole chiave a corrispondenza generica modificate non pubblicheranno l’annuncio per sinonimi o ricerche correlate. Per questo motivo, offrono un maggiore livello di controllo.

Di seguito un esempio di Corrispondenza Generica con Modificatore tratto dalla Guida AdWords di Google.

Modificatore di Corrispondenza Generica
Modificatore di Corrispondenza Generica

Corrispondenza Inversa

Le keywords negative, o a Corrispondenza Inversa, sono una componente fondamentale delle nostre campagne AdWords perchè ci permettono di escludere quei termini che potrebbero attivare i nostri annunci facendoci spendere soldi inutilmente.

Se stiamo utilizzando molte parole chiave a Corrispondenza Generica diventa fondamentale aggiungere le parole a Corrispondenza Inversa. Per esempio se stiamo avviando una campagna legata alla vendita di un software potremmo escludere tutte quelle parole che potrebbero portare a dei click non congrui, come free, gratis, gratuito ecc…

Le parole a Corrispondenza Inversa possono essere anche inserite direttamente all’interno del nostro annuncio aggiungendo il simbolo – davanti alle parole da escludere.

Bisogna tenere presente che anche impostando parole a Corrispondenza Inversa, gli annunci potrebbero comunque essere pubblicati per ricerche che includono sinonimi e altre varianti, ad esempio la versione singolare o plurale delle parole scelte.

La Corrispondenza Inversa può essere usata in combinazione con la Corrispondeza a Frase e con quella Esatta.

Di seguito un esempio di Corrispondenza Inversa tratto dalla Guida AdWords di Google.

Parole Chiave a Corrispondenza Inversa
Parole Chiave a Corrispondenza Inversa

Corrispondenza a Frase

Questa tipologia di Corrispondenza attiva l’annuncio quando un utente cerca la nostra frase con le parole nell’esatto ordine che abbiamo scelto, oppure sempre la nostra frase seguita o preceduta da altre parole.

Questa corrispondenza viene identificata da parole tra doppi apici, per esempio “Scarpe da passeggio” attiva il nostro annuncio per ricerche come “scarpe da passeggio” in pelle o “scarpe da passeggio” per bambini.

È un tipo di Corrispondenza molto utile per migliorare il target dei nostri annunci e allo stesso tempo per diminuire la probabilità di attivare la pubblicazione degli annunci se i clienti utilizzano termini non correlati al nostro prodotto o servizio.

Di seguito un esempio di Corrispondenza a Frase tratto dalla Guida AdWords di Google.

Parola Chiave con Corrispondenza a Frase
Parola Chiave con Corrispondenza a Frase

Corrispondenza Esatta

Impostando la Corrispondenza Esatta la query di ricerca dell’utente deve corrispondere esattamente alla nostra frase.

In AdWords questo tipo di Corrispondenza viene identificata tramite le parentesi quadre.

Possiamo usarla per intercettare il traffico più rilevante per il nostro annuncio, sicuramente genera meno impressions ma al contempo indirizza maggiormente i nostri termini su  quello che stanno cercando veramente gli utenti.

Al contrario della Corrispondenza a Frase, non attiva la pubblicazione degli annunci quando l’utente antepone o pospone altre parole.

Di seguito un esempio di Corrispondenza Esatta tratto dalla Guida AdWords di Google.

Parola Chiave a Corrispondenza Esatta
Parola Chiave a Corrispondenza Esatta

Riepilogo

In questa immagine tratta dal sito https://www.hallaminternet.com/2012/a-guide-to-adwords-keyword-match-types/ possiamo vedere, in forma grafica, un riassunto di quanto illustrato precedentemente:

Corrispondenze Keywords Google Adwords

Condividi se lo ritieni interessante, Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *